Facebook marketingIl 69,8% delle persone che ha accesso a Internet è iscritta a Facebook, ovvero il 44,3% dell’intera popolazione e il 75,6% dei giovani. (Fonte: Censis)

Gli utenti che visitano Facebook almeno una volta al mese sono 26 milioni, 17 milioni quelli che lo visitano giornalmente , di cui 10 milioni da mobile.

Certo, sono solo numeri e non bastano per giustificare le motivazioni di una scelta, ma Facebook presenta oggi davvero molti validi motivi per essere scelto come strumento di marketing.

Per prima cosa la pubblicità su Facebook aiuta le aziende non solo a raggiungere nuovi clienti, ma anche a rimanere in contatto con loro. La maggior parte della pubblicità online raggiunge solo il 38% del pubblico a cui è indirizzata. La media di Facebook è l’89%. Con gli strumenti pubblicitari di Facebook, puoi impostare il tuo budget e creare le inserzioni per raggiungere le persone giuste.

Le inserzioni su Facebook vengono infatti mostrate a gruppi specifici di persone molto attive su computer e dispositivi mobili. Gruppi selezionabili per residenza, età, genere, interessi. Quando le inserzioni hanno contenuti creativi di qualità e un’adeguata definizione dei destinatari, ottengono più “Mi piace”, commenti e condivisioni. Quando una persona interagisce con esse, i suoi amici vedranno l’inserzione, moltiplicandone l’effetto e creando ciò che viene chiamato “viralità”.

Ma quali sono gli obiettivi che un’azienda o un professionista può raggiungere con Facebook?

  • Incrementare le vendite nel negozio
  • Incrementare il traffico fisico e fai in modo che le persone possano trovare e condividere facilmente le informazioni sulla tua attività
  • Incrementare le vendite online
  • Trovare nuovi clienti e approfondire le relazioni con persone interessate ai nostri prodotti e servizi
  • Lanciare un nuovo prodotto
  • Generare entusiasmo e mantenere l’interesse per un nuovo prodotto o servizio
  • Aumentare la popolarità
  • Comunicare i valori del brand
  • Come posso scegliere il mio target?

Per posizione geografica
Puoi raggiungere le persone nelle città, nei Paesi e nelle comunità in cui desideri generare business. Ad esempio: se gestisci un’azienda locale, puoi mostrare le inserzioni alle persone vicine al tuo punto vendita.

Dati demografici
Puoi scegliere il pubblico per la tua inserzione in base ai dati demografici come età, sesso, istruzione e altro ancora. Ad esempio puoi creare inserzioni con immagini e testi diversi per coinvolgere persone di età o sesso diversi.

Interessi
Puoi raggiungere le persone in base ai loro interessi, agli hobby e alle Pagine a cui hanno messo “Mi piace” su Facebook. Se ad esempio vendi pentole, puoi raggiungere le persone a cui piace “cucinare” e che apprezzano anche i programmi di cucina o i siti di ricette.

Comportamenti
Puoi anche trovare le persone in base ai loro comportamenti di acquisto, all’uso che fanno dei dispositivi e ad altre attività. Ad esempio gli sviluppatori di applicazioni possono raggiungere le persone che si lanciano subito nell’uso di nuove tecnologie o gli utenti di un tipo particolare di smartphone.

Connessioni
Puoi raggiungere le persone connesse alla tua Pagina, al tuo evento o alla tua applicazione e i loro amici. Puoi ad esempio promuovere un evento mostrando le inserzioni agli amici delle persone che vi parteciperanno.

Pubblico personalizzato
Puoi infine caricare liste di indirizzi email e far in modo che quando sono collegati a Facebook visualizzino le tue inserzioni, funzione interessante da usare in abbinata all’email marketing o se possiedi delle liste interessanti di indirizzi.

In che cosa consiste in pratica la pubblicità su Facebook?

La pubblicità su Facebook consiste principalmente in annunci composti da immagini e testi, che gli inserzionisti possono usare per dare visibilità alla propria pagina aziendale su Facebook (fanpage), o a pagine esterne come il proprio sito web, ad esempio.

Un annuncio è costituito da una pagina di destinazione (ad es. una fanpage o un indirizzo web esterno), un titolo, una parte testuale più descrittiva e un’immagine correlata alla pagina/prodotto/servizio pubblicizzato.

Poi ci sono i Promoted Post ovvero normali post, che l’amministratore di una pagina aziendale decide di mostrare a una percentuale maggiore della propria audience. L’algoritmo che regola la visibilità su Facebook (Edge Rank) fa si che in media ogni post di una pagina venga visto dal 17% dei suoi fan: “promuovendo” il post è possibile, pagando, avere la certezza che sia visto da percentuali di fan via via più alte.

Quanto dura una campagna su Facebook?
Per quel che riguarda la durata, ogni campagna può rimanere attiva fino a quando non si decide di chiuderla, ad esempio nel caso in cui si voglia sostenere la visibilità di una pagina aziendale lanciata da poco, oppure può essere impostata una durata predefinita, utile nel caso in cui serva a promuovere eventi o iniziative contestualizzate nel tempo.

La definizione del budget per la campagna può avvenire sia su base giornaliera, in cui si imposta il tetto massimo di spesa per ogni giorno in cui è attiva la campagna, oppure “a vita”, suddividendo proporzionalmente il budget in base alla durata complessiva della campagna.

A livello indicativo il CPC medio per campagne pubblicitarie su Facebook si attesta intorno ai 0,23€, che è l’ammontare che un’inserzionista andrà a pagare per ogni click su un suo annuncio. Se la modalità di pagamento scelta è CPM, si andranno a pagare in media 0,06€ ogni mille visualizzazioni del proprio annuncio.

Quanto costa fare pubblicità su Facebook?

Sei tu a stabilire quanto spendere per le inserzioni di Facebook. Puoi anche scegliere un budget pochi euro per raggiungere solo coloro che hanno cliccato “mi piace “ sulla tua pagina, oppure mettere in pista campagne a livello nazionale per raggiungere decine di migliaia di contatti spendendo qualche centinaio di euro.

Dunque, quali sono i vantaggi di fare pubblicità su Facebook?

  • Fare pubblicità su Facebook presenta degli indubbi vantaggi per un’inserzionista:
  • Costi medi piuttosto bassi
  • Alto numero di visualizzazioni
  • Segmentazione dettagliata del pubblico
  • Coinvolgimento attivo del pubblico
  • Gestione flessibile del budget
  • Monotoraggio efficace e preciso dei risultati