email marketing - Giovanni ManisiL’email marketing, l’invio di messaggi massivi di posta elettronica, è lo strumento più efficace del web marketing e rappresenta un metodo estremamente utile per acquisire nuovi clienti o fidelizzare quelli già acquisiti.

L’Email Marketing Report 2014 evidenzia infatti che:

  • La percentuale di utenti che consultano l’email da mobile è salita del 48% rispetto al 2013
  • Due utenti su tre ritengono che l’email sia lo strumento più efficace per restare in contatto con un determinato brand
  • Più della metà degli iscritti alle newsletter acquista in negozio perché stimolato da un messaggio inviato dal brand via email
  • L’email marketing è stato il canale che ha garantito un più alto ritorno dell’investimento per oltre il 60% degli intervistati

Ma quali sono i vantaggi reali dell’email marketing?

  • È economico. Rispetto al marketing tradizionale il costo contatto è davvero basso
  • È immediato: un messaggio di posta elettronica arriva subito
  • È facilmente misurabile perché permette di conoscere il ritorno d’investimento (ROI) ed effettuare analisi di marketing sulla risposta del cliente alla mail
  • È diretto perché onsente di veicolare un messaggio ad un target specifico

Considerando inoltre che più del 50% degli utenti consulta la propria casella email almeno una volta al giorno, si capisce perché questa attività è così efficace.

Con una campagna di direct email marketing è dunque possibile contattare un vasto gruppo di persone e portarle a conoscenza del proprio brand, informarle sulle ultime news, promozioni, ed eventi in corso o invogliarle all’acquisto di un prodotto o servizio con rapidità, efficacia e costi contenuti.

Ma allora perché non utilizzare la nostra casella di posta elettronica per inviare mail ai nostri clienti?

Le differenze tra inviare email alla propria lista di clienti dalla propria casella di posta e fare email marketing con piattaforme dedicate sono molte, ecco le principali:

  • Gli invii fatti da piattaforme dedicati ci dicono quante mail sono effettivamente partite, quante sono state aperte, cosa ha clicca chi l’ha ricevuta. Quando si fanno invii massivi dalla la propria casella di posta, oltre a non conoscere i tassi di consegna e apertura, si rischia di finire nello SPAM, impedendo al cliente di vedere la nostra mail e facendoci perdere un’occasione.
  • I servizi newsletter professionali consentono di gestire facilmente le disiscrizioni degli utenti come previsto dalla normativa vigente sulla privacy. Al contrario con i client di posta le disiscrizioni vanno gestite totalmente a mano con grande dispendio di tempo e risorse ed il costante rischio di incorrere in errori o dimenticanze.
  • I servizi professionali invece nascono con il proposito di gestire grossi quantitativi di email. I client di posta non sono in grado di supportare l’invio di ingenti quantitativi di email. Nascono infatti per gestire lo scambio di singole email personali. Il risultato in molti casi è il blocco del software e del computer e il rallentamento della connessione internet per diverso tempo.
  • Se decidi di inviare le tue email ad esempio da Outlook e crei una newsletter composta da testo e immagini, chiunque leggerà la tua email su un dispositivo mobile come uno smartphone, vedrà qualcosa di molto diverso da quello che tu pensavi di inviargli perché le email grafiche composte con client di posta non si adattano in maniera ottimale allo schermo del destinatario finale perché non sono studiate per essere responsive. Le mail composte nelle piattaforme dedicate si adattano invece perfettamente a smartphone e tablet.

Per fornire qualche dato, ricordiamo che in media, le aziende che adottano un processo di Email Marketing strutturato hanno un +45% del ritorno sugli investimenti relativamente ai contatti generati, rispetto alle aziende che mandano semplici email. (Fonte: MarketingSherpa)

L’email marketing, insomma, funziona davvero: il fatto che ormai più del 50% degli utenti consulti la propria casella email almeno una volta al giorno, dovrebbe bastare per convincerci del perché questa attività sia così efficace!